Tutto cio' che c'e da sapere prima ( e dopo ..) il matrimonio

L'AVVOCATO
MATRIMONIALISTA

risponde....

I cookie ci aiutano a garantirvi la massima esperienza e a far funzionare il nostro sito. Cliccando o navigando sul sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Utilizziamo i cookie a fini statistici e di personalizzazione.

Presentazione

avvteresadecrescenzo@gmail.com

Avvocato Teresa De Crescenzo

Teresa De Crescenzo è avvocato matrimonialista del Foro di Bari, specializzata in Diritto di Famiglia e Minorile, esperta nella trattazione di separazioni e divorzi, componente della Commissione Famiglia e Minori dell'Ordine degli Avvocati di Bari, Tutore e Amministratore di Sostegno nominato dal Tribunale di Bari, già membro della Sezione Territoriale di Bari dell'Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia.

Download Curriculum Vitae
Avvocato matrimonialista bari

Il sito

avvteresadecrescenzo@gmail.com

Quanti di voi si saranno detti: "Se l'avessi saputo prima di sposarmi....", o chiesti: "Cosa mi aspetta se mi separo?"



Ebbene, questo sito è rivolto a tutti coloro che hanno dubbi e interrogativi sul matrimonio, gli effetti e le conseguenze in ambito giuridico e patrimoniale. Nelle sezioni che seguiranno verranno esposte, infatti, dall'avvocato matrimonialista le questioni più frequenti, con la possibilità¡ di fissare un appuntamento per una consulenza personalizzata con tariffe a prova di crisi....







Studio legale matrimonialista

Tutto ciò che c'è da sapere prima del matrimonio...

avvteresadecrescenzo@gmail.com

Mag,2018

Se compro una casa prima del matrimonio, questa resta mia anche se scelgo la comunione dei beni?


Si, l'acquisto compiuto prima del matrimonio non fa parte della comunione e resta bene personale del coniuge.
Mag,2018

Quali sono le differenze tra comunione dei beni e separazione dei beni?


La differenza essenziale sta nel fatto che nella comunione gli acquisti compiuti insieme o separatamente dai coniugi durante il matrimonio ricadono comunque in comunione, mentre se si opta per la separazione dei beni ciascun coniuge conserverà  la titolarità  esclusiva dei beni acquistati durante il matrimonio.
Mag,2018

In caso di rottura della convivenza, il compagno ha diritto al mantenimento?


No. Nonostante la recente entrata in vigore della legge "Cirinnà", in favore del convivente non sono riconosciuti completamente gli stessi diritti del coniuge.
Apr,2018

Il matrimonio religioso è valido anche civilmente?


Si, se vengono eseguiti una serie di adempimenti che la legge impone ed in tal caso si tratta di matrimonio c.d. concordatario.
Apr,2018

In caso di rottura del fidanzamento, si può chiedere all'altro la restituzione delle somme spese per la preparazione del matrimonio?


Si, se è stata fatta la promessa di matrimonio per atto pubblico, scrittura privata autenticata o per effetto della richiesta della pubblicazione. In tal caso, colui che rifiuti di eseguire la promessa deve risarcire il danno arrecato all'altra parte per le spese fatte e le obbligazioni contratte a causa della promessa.
Apr,2018

Se mi separo, posso e dopo quanto tempo risposarmi?


Si, ci si può risposare (ma solo civilmente) ma si deve ottenere prima la sentenza di divorzio.
Giu,2018

Quali sono gli obblighi dei coniugi che derivano dal matrimonio?


Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione nell'interesse della famiglia e alla coabitazione. Entrambi i coniugi sono anche tenuti a contribuire ai bisogni della famiglia.
Giu,2018

Quali sono gli obblighi che derivano dal matrimonio rispetto ai figli?


Il matrimonio impone ad ambedue i coniugi l'obbligo di mantenere, istruire, educare ed assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni.
Giu,2018

I creditori di uno dei coniugi possono rivalersi sui beni della comunione?


Si. I creditori particolari di uno dei coniugi, anche se il credito è sorto anteriormente al matrimonio, possono soddisfarsi in via sussidiaria sui beni della comunione, fino al valore corrispondente alla quota del coniuge obbligato, ovvero il 50%.
Set,2018

Se ricevo un bene in eredità  durante il matrimonio, questo ricade in comunione?


No. Sono esclusi dalla comunione i beni ricevuti in successione da uno dei coniugi durante il matrimonio, se nel testamento non è specificato che sono attribuiti alla comunione.
Set,2018

Se scelgo la comunione dei beni posso poi escludere alcuni acquisti da questa?


Si, è possibile in alcuni casi indicati tassativamente dalla legge e purchè tale esclusione risulti dall'atto di acquisto, al quale deve aver partecipato anche l'altro coniuge.
Set,2018

Se contraggo matrimonio con un cittadino straniero, quando è applicabile la legge italiana?


Ai fini dell'applicazione della legge italiana ai rapporti personali, patrimoniali, alla separazione o al divorzio, occorre avere riguardo ad alcuni aspetti rilevanti (es. residenza abituale dei coniugi, luogo ove è localizzata la vita matrimoniale, cittadinanza dei coniugi, accordo dei coniugi ecc..).
Set,2018

Il figlio nato durante la convivenza ha diritto al mantenimento?


Si.La riforma recentemente approvata equipara i figli nati "fuori dal matrimonio" a quelli di genitori coniugati, vi sono tuttavia alcune differenze processuali.
Set,2018

Se sposo un cittadino italiano, acquisto la cittadinanza italiana?


Si, ma si deve risiedere, dopo il matrimonio, da almeno due anni in Italia; in alternativa la cittadinanza si acquista dopo tre anni dalla data del matrimonio, se si risiede all'estero e non è intervenuto annullamento, separazione o divorzio. Tali termini sono ridotti alla metà in presenza di figli nati o adottati dai coniugi.

...e dopo il matrimonio

avvteresadecrescenzo@gmail.com

Set,2018

In caso di separazione il figlio maggiorenne ha diritto al mantenimento?


Si, qualora non sia economicamente autosufficiente e non per sua colpa.
Set,2018

Quanto tempo dopo la separazione posso chiedere il divorzio?


Il ricorso per divorzio può essere depositato dopo che siano trascorsi almeno sei mesi dalla separazione consensuale, un anno in caso di separazione giudiziale.
Set,2018

Qual è la differenza tra separazione e divorzio?


Con la separazione il vincolo matrimoniale è ancora esistente, mentre con il divorzio il matrimonio cessa. In caso di matrimonio contratto solo civilmente, si avrà lo scioglimento del matrimonio, nel caso invece di matrimonio concordatario, si avrà invece unicamente la cessazione degli effetti civili, perchè il vincolo religioso cessa soltanto con la morte del coniuge.
Set,2018

Se sono titolare di un assegno di mantenimento stabilito nella separazione, posso ottenere l'assegno di divorzio?


L'assegno previsto in sede di separazione ha natura e presupposti diversi dall'assegno divorzile, che viene disposto qualora il coniuge non abbia "mezzi adeguati" o non possa procurarseli per ragioni oggettive, pertanto il giudice, nel giudizio di divorzio, dovrà  compiere tale indagine.
Set,2018

Se ho un lavoro posso avere l'assegno di mantenimento in caso di separazione?


L'avere un'occupazione non implica di per sè l'impossibilità di vedersi riconosciuto un assegno di mantenimento. Nel giudizio di separazione, infatti, l'assegno di mantenimento viene disposto in favore del coniuge, qualora non abbia adeguati redditi propri, tali da garantirgli il tenore di vita goduto in costanza di matrimonio.
Set,2018

Se sono separato ho diritto alla pensione di reversibilità?


Si, il coniuge separato è comunque erede.
Set,2018

Se sono divorziato ho diritto ad una quota del TFR percepito dall'altro coniuge?


Si, qualora si sia titolari di un assegno divorzile e non si sia contratto un nuovo matrimonio, si ha diritto ad una percentuale del TFR dell'altro coniuge commisurata agli anni di durata del matrimonio e di coincidenza di questo con il rapporto di lavoro.
Set,2018

In caso di separazione a chi viene assegnata la casa?


Il godimento della casa familiare viene generalmente attribuito al coniuge con cui i figli minorenni convivono, in quanto il Giudice deve prioritariamente tener conto dell'interesse della prole.
Ott,2018

In caso di separazione a chi vengono affidati i figli?


La normativa attualmente vigente prevede generalmente, a meno che non contrasti con l'interesse del figlio, l'affidamento condiviso ad entrambi i genitori, con collocazione prevalente presso uno di questi.
Ott,2018

Esiste un assegno minimo di mantenimento per i figli minorenni?


Si, molti Tribunali italiani hanno individuato un parametro minimo per l'assegno di mantenimento per i figli minori, anche in caso di genitori disoccupati.
Ott,2018

Può essere ascoltato dal giudice il figlio minorenne nei giudizi di separazione o divorzio?


Si, con la recente riforma, l'ascolto del minore che abbia compiuto 12 anni è, di fatto, obbligatorio in tutti i procedimenti che lo riguardino, a meno che non contrasti con l'interesse del minore stesso o non sia superfluo.
Ott,2018

Quando cessa la comunione dei beni?


La comunione legale dei beni si scioglie per la dichiarazione di assenza o di morte presunta di uno dei coniugi, per l'annullamento, per lo scioglimento o per la cessazione degli effetti civili del matrimonio, per la separazione personale, per la separazione giudiziale dei beni, per mutamento convenzionale del regime patrimoniale, per il fallimento di uno dei coniugi.
Ott,2018

I nonni hanno diritto ad avere rapporti con i nipoti in caso di separazione dei genitori?


Si, la recente riforma ha espressamente previsto il diritto degli ascendenti di mantenere "rapporti significativi con i nipoti minorenni", riconoscendo anche in favore dei nonni un'apposita azione giudiziale nel caso in cui sia violato tale diritto.
Ott,2018

Posso scegliere di non avere un assegno di divorzio ma una somma corrisposta in un'unica volta?


Si, in sede di divorzio può essere pattuita la corresponsione di una somma c.d. una tantum, sostitutiva dell'assegno divorzile, ma in tal caso dal coniuge beneficiario in seguito non potrà essere più proposta alcuna domanda di natura economica.
Ott,2018

E' possibile separarsi senza andare in Tribunale?


Si, con la riforma entrata in vigore nel 2015, attraverso il procedimento di negoziazione assistita i coniugi possono sottoscrivere dinanzi ai difensori e senza comparire in Tribunale, un accordo di separazione che ha gli stessi effetti della separazione consensuale.
Ott,2017

E' possibile modificare la separazione consensuale omologata dal Tribunale?


Si, le parti possono sempre chiedere la modifica delle condizioni della separazione, avviando un procedimento dinanzi al Tribunale, oppure con un accordo di negoziazione assistita.

Appuntamenti / Contatti

Consulenze, pareri, rappresentanza e difesa in giudizio

Contatti

Via Giovanni Laterza 45, Bari, Italia

  Studio: 080 5567193 / Mobile: +39 389 6895292

avvteresadecrescenzo@gmail.com

PEC: avvteresadecrescenzo@pec.giuffre.it

Compila il form per fissare un appuntamento in studio